Home Organismi Spending review nell’agenda del Governo

Spending review nell’agenda del Governo

Condividi

Nella Pubblica amministrazione ‘dobbiamo proseguirè con la spending review dei soldi da coniugare con una spending review della burocrazia per ridurre gli adempimenti e le complicazioni nel rapporto con l’amministrazione. Lo ha detto il neo ministro della Pubblica amministrazione, Giampiero D’Alia, intervistato dal Gr1 Rai. ‘La spending review – ha spiegato – è lo strumento per evitare tagli lineari, e anzi puntare sulla riqualificazione della spesa e sul rendere efficienti i provvedimenti amministrativi, facendoli costare meno al contribuente. Il lavoro che si farà in Consiglio dei ministri sarà, attraverso una riqualificazione della spesa, realizzare un alleggerimento della pressione fiscale. Alleggerimento che rappresenta la prospettiva alla quale i cittadini guardano con più interesse e con fiducià. D’Alia spiega che ‘il mio predecessore Patroni Griffi su questo fronte ha già fatto tanto, dobbiamo proseguire su questa strada con una sorta di spending review non ‘dei soldì ma ‘della burocrazià, guardando all’efficienza dei provvedimenti amministrativì.