Home Organismi Sciopero trasporti, ecco la mappa dei disagi nelle grandi città

Sciopero trasporti, ecco la mappa dei disagi nelle grandi città

Condividi

Metropolitane ferme e autobus introvabili: le città italiane questa mattina si sono di fatto bloccate a causa dello sciopero del trasporto pubblico locale indetto dai sindacati dei trasporti di Cgil, Cisl e Uil, Ugl trasporti, Faisa Cisal e Fast a sostegno del rinnovo del contratto del settore scaduto da cinque anni. Secondo i primi dati della Filt-Cgil in media si è fermato circa il 75% dei mezzi pubblici. Ecco in sintesi la situazione nelle principali città: A ROMA dalle 8.30 sono chiuse le metropolitane A e B, le Ferrovie Roma Lido e Roma Viterbo. Non è garantito fino alle 17, scrive l’Atac sul suo sito, il servizio autobus, filobus e tram. La ripresa di tutti i servizi di trasporto e prevista dalle 17 alle 20 quando scatterà la seconda fascia di garanzia . Per semplificare lo scorrimento delle auto non sono attive le Ztl Centro storico e Trastevere. Secondo i dati Filt-Cgil sono fermi il 60% degli autobus. – MILANO: la fascia di garanzia è prevista da inizio servizio alle 8.45 e dalle 15 alle 18. Al momento sono chiuse le quattro linee delle metropolitane e anche in superficie sono significative le riduzioni del servizio. Secondo i sindacati è fermo oltre il 70% dei bus. – NAPOLI: la fascia di garanzia è la stessa di Roma ( da inizio servizio alle 8.30 e dalle 17 alle 20). L’adesione alla protesta secondo l’Anm è al 45% con quasi un bus su due rientrato nei deposit (secondo i sindacati all’80% i bus, al 90% le ferrovie) i. È ferma la linea 1 della metropolitana, regolare il servizio per la Funicolare centrale e per quella di Mergellina. Disagi si sono registrati anche a Capri per i turisti. – A TORINO tram, bus e metro sono fermi dalle 9 di questa mattina, dopo la fascia di garanzia. Il servizio sarà garantito anche tra le 12 e le 15. Secondo la Filt-Cgil l’80% dei bus è fermo -A BOLOGNA non sono state segnalate particolari criticità anche se l’adesione secondo i sindacati dovrebbe superare il 70%. Nella città le fasce di garanzia sono da inizio servizio alle 8.30, e dalle 16.30 alle 19.30.