Home Organismi La crisi in Grecia. Atene: “Dure trattative con la Troika”

La crisi in Grecia. Atene: “Dure trattative con la Troika”

Condividi
«Le trattative per ottenere le due prossime tranche di aiuti restano molto difficili. Non esistono soluzioni facili e, purtroppo, non esistono soluzioni diverse». Lo ha detto il ministro delle Finanze greco, Yannis Stournaras al termine del suo primo incontro con i rappresentanti della troika – i tedeschi Matthias Mors (Ue) e Claus Masuch (Bce) e il danese Paul Tomsen (Fmi) – avvenuto nel pomeriggio di ieri e non alle 10 del mattino come previsto inizialmente. Il governo di Atene intende ottenere il via libera per la tranche da 2,8 miliardi di euro (dello scorso dicembre) per ricevere la quale la condizione indispensabile era la soluzione della questione della messa in mobilità e del successivo licenziamento dei dipendenti nel settore pubblico, e quella da 6 miliardi (per il primo trimestre 2013), per la quale prima si deve giungere alla soluzione di diverse questioni rimaste in sospeso, tra cui l’andamento degli introiti nelle casse dello Stato, le privatizzazioni e la ricapitalizzazione delle banche.