Home Organismi Fitch declassa a spazzatura il debito Argentino

Fitch declassa a spazzatura il debito Argentino

Condividi

L’agenzia di rating Fitch ha declassato il rating del debito dell’Argentina da «B» a «CC» nel contesto della controversia legale tra Buenos Aires e gli obbligazionisti argentini che non hanno accettato la moratoria ristrutturazione del debito. La decisione di Fitch è stata presa perchè ha ritenuto che l’Argentina potrebbe subire una sospensione dei pagamenti.La scorsa settimana, il giudice Thomas Griesa ha emesso una sentenza che ha ordinato all’Argentina di pagare a dicembre 1.330 milioni di euro per gli obbligazionisti che non hanno accettato la conversione del debito. Il governo argentino ha chiesto alla Corte d’Appello di New York il trattamento di emergenza per sospendere l’ordine del giudice. I querelanti sono investitori e fondi di investimento, tra cui NML e Aurelio, che avevano acquistato bond argentini e hanno respinto la ristrutturazione proposta dall’Argentina nel 2005 e nel 2010 per applicare una riduzione di circa il 65 per cento del debito, e che è stato accettato dal 92 per cento dei creditori.