Ilva, il Governo pensa al commissario

Per l’Ilva il governo pensa o a un commissario unico «che gestisca tutto» o a un commissario ad acta che si occupi solo del risanamento ambientale. Lo ha affermato a Radio24 il ministro dello Sviluppo economico, Flavio Zanonato. L’ipotesi del commissario ad acta, ha sottolineato, sarebbe prevista nel caso «l’azienda continua a gestirsi con un…

Industria, giù i prezzi alla produzione

Ad aprile l’indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali è diminuito dello 0,4% rispetto al mese precedente e dell’1,0% rispetto ad aprile 2012. Lo comunica l’Istat segnalando che i prezzi dei prodotti venduti sul mercato interno presentano variazioni negative dello 0,5% rispetto a marzo e dell’1,1% su base tendenziale. Al netto del comparto energetico…

Cala l’occupazione nelle grandi imprese

A marzo 2013 l’occupazione nelle grandi imprese al lordo dei dipendenti in cassa integrazione guadagni segna in termini destagionalizzati una flessione dello 0,1% rispetto a febbraio. Lo comunica l’Istat che segnala come al netto dei dipendenti in Cig l’occupazione aumenta dello 0,1%. Su base annua l’occupazione nelle grandi imprese diminuisce dell’1,4% al lordo della Cig…

Exor accelera per Fiat-Chrsyler

«Da parte di Exor c’è una assoluta convinzione che la cosa giusta da fare è andare avanti in modo che Fiat e Chrysler abbiano un futuro sempre più insieme». Lo ha detto il presidente e ad di Exor, John Elkann, rispondendo ad un azionista che gli domandava cosa intende fare la holding della famiglia Agnelli…

Borse europee positive

Le Borse europee proseguono in positivo dopo i dati Usa (pil e sussidi disoccupazione). L’indice d’area Stoxx 600 guadagna mezzo punto. Milano sale con il Ftse Mib dello 0,71% a 17.378 punti. A Piazza Affari proseguono la corsa di Stm (+3,92%), Pirelli (+3,26%) a cui si aggiunge Fiat (+2,96%). In calo Telecom (-1%) con il…

Spread a 260 punti

Lo spread Btp-Bund scende fino a 260 punti base con il rendimento del Btp a 10 anni al 4,13%. Il differenziale tra i decennali di Spagna e Germania si riduce a 286 punti base con il tasso dei Bonos al 4,39%.