Home Organismi Befera promette cautela sul nuovo redditometro

Befera promette cautela sul nuovo redditometro

Condividi

Il nuovo redditometro «è già pronto e sarà utilizzabile a gennaio» ma sarà usato «almeno all’inizio, con la massima cautela e solo per differenze eclatanti» tra spese ed entrate. Lo ha affermato il direttore, Attilio Befera, presentando il nuovo accertamento sintetico e il Redditest, software per la verifica ‘casalingà della coerenza fra reddito e spese sostenute. «Uno strumento, questo, che non misura la ricchezza o le spese superflue» ha precisato Befera. Anche perchè, ha aggiunto, «sappiamo che ci sono situazioni di non coerenza che sono giustificate».