Home Organismi Ancora braccio di ferro fra Mps e sindacati

Ancora braccio di ferro fra Mps e sindacati

Condividi

Non c’è ancora accordo fra Banca Mps e sindacati sul rinnovo del contratto integrativo aziendale, per il quale il confronto è proseguito negli ultimi due giorni: è quanto affermano in una nota le Rsa dell’istituto senese, secondo cui «le controproposte aziendali risultano completamente difformi rispetto ai contenuti della piattaforma sindacale, già illustrata alla controparte nei giorni scorsi». Bmps, secondo i sindacati, propone di sostituire erogazioni salariali derivanti dall’applicazione di norme contrattuali nazionali ed aziendali, e quindi finora facenti parte della retribuzione fissa, con elementi salariali variabili o discrezionali; per quanto riguarda la mobilità territoriale, l’azienda propone il criterio del trasferimento d’ufficio e la discrezionalità aziendale sull’accoglimento delle domande di trasferimento.