Home Organismi Esodati, l’allarme del Governo: manca la copertura

Esodati, l’allarme del Governo: manca la copertura

Condividi

«Il Governo, pur condividendo l’esigenza che tutte le risorse destinate ai lavoratori salvaguardati siano utilizzate per ampliare le tutele in favore di altre categorie di lavoratori, è costretto ad esprimere un parere contrario per ragioni legate alla presumibile inadeguatezza della copertura finanziaria». Il viceministro al Lavoro, Michel Martone, ha motivato così, ieri in commissione Lavoro alla Camera, il parere contrario del Governo all’emendamento alla Legge di stabilità che amplia la platea dei salvaguardati al 2013-2014 anche attraverso con contributo di solidarietà del 3% sui redditi superiori ai 150mila euro.