Home Comunicati stampa Crisi. Longobardi, spread ai minimi dia coraggio a Governo

Crisi. Longobardi, spread ai minimi dia coraggio a Governo

Condividi
grafico
grafico“Il calo dello spread registrato oggi, con il differenziale tra Italia e Germania che è tornato ai livelli di giugno 2011 scendendo a quota 313 deve dare coraggio al Governo guidato dal professor Mario Monti per dare il via a riforme concrete a cominciare da una vera riduzione del peso del fisco sulle famiglie e sulle imprese”. Lo sostiene il presidente di Unimpresa, Paolo Longobardi, in relazione all’andamento del mercato dei titoli di Stato.
“Se nei prossimi giorni l’andamento positivo troverà conferme e lo spread resterà in un sentiero virtuoso, allo lo stesso Esecutivo dovrà seriamente prendere atto di un quadro diverso e più favorevole: un quadro che dovrebbe portare, a nostro giudizio, a una serie di correzioni della legge di stabilità varata dal Governo e ora all’esame del Parlamento”.
Secondo Longobardi “non è più il caso di continuare con ossessione sulla strada del rigore a ogni costo, ma è il momento di mettere in pista misure concrete per rilanciare l’economia e dare fiducia alle imprese per agganciare la ripresa”.

Ufficio Stampa Unimpresa
a cura di Ago Press
Contatti Luigi D’Alise
Tel. 0818074254
Mob. 3351851384
Mail unimpresa@agopress.it
Web www.unimpresa.it