Home Organismi Cipro/3. L’Ocse: nessun rischio contagio per l’Italia, ma serve accordo su debito

Cipro/3. L’Ocse: nessun rischio contagio per l’Italia, ma serve accordo su debito

Condividi

«Nessun rischio contagio da Cipro per l’Italia» ma ora «dopo la bocciatura del piano di salvataggio e del prelievo forzoso, bisognerà trovare una soluzione diversa», «un altro accordo per rendere il debito sostenibile, con una distribuzione diversa dei costi», altrimenti «si potrebbe profilare l’ipotesi di un default, di una situazione cioè fuori controllo». È questa l’opinione del Vicesegretario e capo economista dell’Ocse, Pier Carlo Padoan