Home Organismi Censis: 2012 anno della sopravvivenza

Censis: 2012 anno della sopravvivenza

Condividi

Il 2012 e’ stato per l’Italia e gli italiani l’anno della “sopravvivenza”. E’ la fotografia scattata dal Censis nel consueto rapporto annuale sulla situazione sociale del Paese. Nel corso dell’anno, si legge nel Rapporto, l’85% delle famiglie ha eliminato sprechi ed eccessi e il 73% va a caccia di offerte e alimenti meno costosi. Ma non solo, c’e’ chi ha dato fondo a risparmi o gioielli: negli ultimi due anni 2,5 milioni circa di famiglie hanno venduto oro o altri oggetti preziosi e oltre 300mila famiglie hanno ceduto mobili e/o opere d’arte. Anche il mattone resta un “bene” anticrisi: nelle grandi citta’ il 2,5% delle famiglie ha affittato alloggi non utilizzati o ha trasformato la casa in un piccolo bed and breakfast. La famiglia “e’ vissuta come soggetto di solidarieta'”: il 29,6% delle famiglie ha realizzato un trasferimento economico a favore di un proprio componente con un esborso complessivo intorno ai 20 miliardi di euro.