Home Organismi Borse europee deboli

Borse europee deboli

Condividi

Procedono con cautela le principali borse europee in avvio di settimana, con i futures su Wall Street che girano in calo in attesa del dato sull’attività economica americana diffuso dalla Fed di Chicago, previsto per le 14.30. Londra guadagna lo 0,25%, Parigi lo 0,3%, mentre svetta Francoforte (+0,73%), mentre è simmetrico il calo di Milano (-0,76%), penalizzata dallo stacco delle cedole, che pesa l’1,6%. Cauta Madrid (+0,02%), stabile a 252,4 punti il differenziale tra Btp e Bund. Crescono i titoli automobilistici con Peugeot (+4,28%) in testa, seguita da Renault (+2,43%), mentre Pirelli (-2%) sconta lo stacco cedola. A due velocità le banche, con Rbs (+3,47%) sotto i riflettori dopo la raccomandazione d’acquisto degli analisti di Numis Securities, mentre Commerzbank sale del 2% a Francoforte. Effetto stacco cedola su Intesa Sanpaolo (-1,69%) e Unicredit (-0,93%), mentre si muove in controtendenza Mps (+1,76%).