Giovanni Assi, laureato in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Bari, con indirizzo politico amministrativo, abilitato all’esercizio della professione di consulente del lavoro. Titolare dello studio assi, studio professionale di consulenza aziendale. Ha coordinato il Consorzio di Sviluppo & Territorio per reti di impresa e lo sviluppo del territorio. Già Componente Commissione artigiani Comitato provinciale INPS Andria. Presidente dell’Organismo di vigilanza – Monocratico AMET spa Trani. Consigliere Commissione nazionale certificazioni dei Contratti nazionali di lavoro promosso dall’ente bilaterale Ebinforma. Attualmente ricopre la carica di responsabile area lavoro di Unimpresa Lazio e Consigliere nazionale Unimpresa con delega al Lavoro e Welfare g.assi@studioassi.com

LE MISURE PER IL LAVORO NELLA LEGGE DI BILANCIO 2021: IL GIOCO DELLE TRE CARTE E L’APPELLO AI SENATORI DELLA REPUBBLICA.

Di Giovanni Assi (Consigliere nazionale Unimpresa) Quello che dovrebbe essere l’anno della ripartenza, l’anno in cui dopo il più grande disastro economico della storia italiana dalla Grande depressione del 1929 e che ha già lasciato sul campo quasi 600.000 posti di lavoro e che dopo marzo 2021 ovvero dopo la fine del blocco dei licenziamenti…

Pasticci con la CIG

di Giovanni Assi Per fronteggiare le conseguenze dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 e “mantenere i livelli occupazionali”  il governo anzichè intervenire con misure strutturali che stimolino il nostro sistema economico, ha confezionato l’ennesimo pasticcio pensando bene di continuare ad imporre alle aziende determinati comportamenti al limite dell’incostituzionalità già di fatto violata (salvo poi fortunatamente fare un…

costituzione italiana

Rispettare uno dei principali articoli della Costituzione!

di Giovanni Assi L’art. 36 della Costituzione recita espressamente che “Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un’esistenza libera e dignitosa.” Articolo ormai da mesi calpestato dall’incapacità di chi invece avrebbe dovuto garantire un minimo…

Approdato in Gazzetta Ufficiale il decreto Rilancio composto da oltre 250 articoli.

di Giovanni Assi Ecco le principali misure in MATERIA DI LAVORO: 1) Il decreto introduce la proroga di 5 settimane da poter utilizzare  subito per  gli ammortizzatori sociali, più ulteriori 4 settimane da utilizzare però solo a partire dal 1 settembre al 31 ottobre (per il settore turistico le ulteriori 9 settimane possono essere anche continuative).…