Home Organismi Anche l’export rallenta: a settembre peggior dato dal 2009

Anche l’export rallenta: a settembre peggior dato dal 2009

Condividi

Il Codacons: ora ripresa più lontana. A settembre 2012 il commercio estero segna una battuta d’arresto, con le esportazioni che scendono del 2,0% rispetto ad agosto e del 4,2% su base annua, la peggiore flessione da dicembre 2009. Lo rileva l’Istat. Anche le importazioni calano, cedendo il 4,2% a livello congiunturale e il 10,6% nel confronto annuo.  Il calo registrato dall’export nel mese di settembre preoccupa i consumatori. Per il Codacons, infatti, con il ribasso delle vendite all’estero «scemano definitivamente le speranze di una ripresa». L’associazione, commentando i dati dell’Istat, sottolinea come «l’unica» possibilità di crescita per l’Italia «poteva arrivare dalla ripresa delle esportazioni e della domanda estera», visto «il crollo dei consumi e della domanda interna, dovuta alle difficoltà delle famiglie italiane, ormai ridotte allo stremo dalle troppe tasse e dalla mancata salvaguardia del potere d’acquisto».