Home Organismi Forti perdite per le borse europee

Forti perdite per le borse europee

Condividi

Ampliano i cali le Borse europee a circa un’ora dall’avvio di seduta con Francoforte che segna una perdita del 2,45%. Londra, a sua volta, registra un calo del 2,03%, mentre Madrid per l’1,30% a 7.993 punti. Proseguono in ribasso Parigi, che lascia sul terreno il 2,25% e Amsterdam a -1,56%. negative anche le piazze di Bruxelles (-1,92%) e di Lisbona (-1,86%). «Come un bambino che impara ad andare in bicicletta per la prima volta senza rotelle, i mercati – afferma l’analista di Cmc Market, Michael Hewson – potrebbero impiegarci un pò prima di adeguarsi al nuovo corso impostato dalla Fed. Una volta abituati si riuscirà a procedere speditamente». Secondo l’analista, gli investitori hanno «visto confermati i loro timori di un imminente riduzione del programma di Qe, forse già a partire dal mese di settembre». Per quanto la Fed sia stata chiara nell’esplicitare che «non vada confuso – dice – con l’inizio di una nuova politica di rialzo dei tassi e che le misure di tale riduzione dipenderanno dallo stato dell’economia Usa delle prossime settimane, Bernanke ha aggiunto di sperare di riuscire a concludere il programma di acquisti entro la metà del prossimo anno, con ciò delimitando in misura maggiore di quanto ci si potesse attendere il range temporale del Qe». Per Hewson, «la palla torna ora nel campo della Bce, che, a differenza delle altre banche centrali, preferisce sedersi e aspettare senza nulla fare per aiutare la ripresa economica nell’Europa periferica e centrale».