Home Interventi Liberalizzazioni. Il punto di Unimpresa Agricoltura

Liberalizzazioni. Il punto di Unimpresa Agricoltura

emilio-ferrara

emilio-ferraraRiportiamo di seguito l’intervento di Emilio Ferrara, responsabile di Unimpresa Agricoltura, sugli effetti sul comparto agricolo del decreto sulle liberalizzazioni.

Finalmente si interviene per contenere lo strapotere della grande distribuzione nei confronti degli agricoltori, spesso costretti a subire forti condizionamenti nella fornitura dei prodotti agroalimentari. Quanto contenuto nel Decreto Legge sulle liberalizzazioni relativamente alla Disciplina delle relazioni commerciali in materia di cessione di prodotti agricoli e agroalimentari è un passo importante per il futuro degli operatori agricoli. Le disposizioni previste lasciano intravedere la possibilità di rapporti più equi all’interno della filiera per dare a tutti gli operatori possibilità di sviluppo nel rispetto della concorrenza e della trasparenza.
Il Decreto prevede, tra le altre cose, che i contratti di fornitura per i prodotti agroalimentari dovranno essere formulati per iscritto sulla base di condizioni più trasparenti ma anche che i pagamenti vengano effettuati entro 30 giorni per i prodotti alimentari deperibili e 60 giorni per q.li altri definendo anche un preciso regime sanzionatorio, affidando all’Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato la vigilanza sull’applicazione delle disposizioni e sull’irrogazione delle sanzioni previste. A tal fine, l’Autorità potrà avvalersi del supporto operativo della Guardia di Finanza.
Unimpresa esprime il proprio apprezzamento al ministro Mario Catania che ha voluto che questa norma fosse compresa da subito nelle proposte del governo.