Home Territorio Campania. Presentato il Report sull’attività 2011 del Tavolo del Partenariato Economico e...

Campania. Presentato il Report sull’attività 2011 del Tavolo del Partenariato Economico e Sociale

Convegno

Convegno "Pari e diversi"Un partenariato che – pur senza rinunciare ad essere controparte, in termini propositivi e progettuali- sappia e possa, nella misura in cui le nuove norme sul partenariato previste dall’appena approvato Regolamento del Parlamento e del Consiglio Europeo, essere ancora più protagonista e parte attiva nel processo di sviluppo della nostra Campania. Com’era prevedibile la conferenza stampa per la presentazione del Report 2011 “Un anno di Partenariato” tenuta questa mattina dal Presidente del Tavolo del Partenariato Economico e Sociale della Regione Campania, Luciano Schifone, più che indulgere sul passato ha guardato al futuro. Sicchè dopo aver rilevato che l’organismo partenariale ha rappresentato, con le sue proposte, i suoi interventi, i suoi confronti continui con le parti economiche e sociali nonché con i vari livelli istituzionali, l’indispensabile valore aggiunto nell’evitare il disimpegno e mettere a punto le strategie per ripartire, Luciano Schifone ha sottolineato l’importanza che la Commissione e il Parlamento Europeo assegnano al Partenariato nella programmazione dello sviluppo, nel monitoraggio della spesa non più soltanto quantitativo ma soprattutto qualitativo. “Non è un caso – ha ribadito Schifone- che il nuovo Regolamento abbia trasformato il semplice Protocollo d’Intesa che istituisce il Partenariato, in un contratto che serve a rendere ancora più cogente e vincolante il contributo della concertazione fra amministrazione e parti sociali ed economiche”.
Nel dibattito sono intervenuti, avvalorando le tesi del Presidente e ringraziandolo per il lavoro svolto alcuni esponenti del Partenariato stesso: Osvaldo Cammarota (Lega delle Autonomie) “Se questo organismo è riuscito ad apportare, nonostante le difficoltà, contributi apprezzabili vuol dire che ci sono luoghi in Campania in cui non ci si limita a litigare ma si discute, ci si confronta e si arriva a soluzioni condivise”; Marialaura Esposito (Anci Campania): “E’ importante far sì che il nuovo contratto di partenariato anche in Campania parta effettivamente il 1 Gennaio 2014 così come previsto dal Regolamento e non segnando il solito ritardo che ha sempre contraddistinto la Campania”; Massimo Pelosi (Legacoop Campania): “Esprimo un giudizio molto positivo sul lavoro del Tavolo del Partenariato in merito ai temi affrontati e anche in confronto alle altre regioni. Bisogna tenere in grande considerazione il monitoraggio della spesa”; Luca Barilà (Cisl Campania): “Il Tavolo del Partenariato ha permesso alle parti economiche e sociali di approfondire tematiche e avanzare proposte che sono state prese in considerazione, dimostrando che la Campania non si limita a chiedere risorse senza reali proposte progettuali”.