Home Organismi Riforma fiscale, tavolo dopo la chiusura della procedura Ue

Riforma fiscale, tavolo dopo la chiusura della procedura Ue

Condividi

È possibile ipotizzare una vera riforma fiscale. È il Sottosegretario all’Economia, Pier Paolo Baretta, a sottolinearlo, parlando a «L’Economia Prima di tutto». «Noi abbiamo già deciso di riprendere in mano la delega fiscale che era rimasta incompiuta alla fine della scorsa legislatura e lì dentro -ha detto Baretta- ci sono tutti gli itinerari possibili per partire ad una vera riforma fiscale, a cominciare dalla riduzione del cuneo fiscale». «Ieri il presidente Squinzi è stato molto esplicito su questo punto ed è un tema del quale si parla da tempo. Il peso delle tasse sul lavoro e sul l’impresa è eccessivo» ha aggiunto. «Un lavoratore prende poco e costa troppo all’impresa. Si tratta quindi di liberare queste energie però -ha aggiunto ancora Baretta- bisogna stabilire uno schema di priorità perché anche se i conti sono a posto ma ciò non significa che» ci sia un grande margine. «Siamo al limite del 3% e speriamo che la prossima settimana l’Europa ci tolga dalla procedura di infrazione, e ci sono tutte le condizioni perché ciò avvenga» ha concluso.