Home Organismi Confcommercio: la debolezza strutturale nei trasporti ha fatto perdere 24 mld di...

Confcommercio: la debolezza strutturale nei trasporti ha fatto perdere 24 mld di Pil in 12 anni

Condividi

Le debolezze strutturali del sistema dei trasporti e della logistica sono costate all’Italia 24 miliardi in 12 anni. È la stima elaborata da Confcommercio in una ricerca sui trasporti presentata oggi. «Ripetuti errori di gestione, inadeguatezze infrastrutturali, criticità diffuse vecchie e nuove o la mancata integrazione delle diverse modalità di trasporto – è l’analisi di Confcommercio – mantengono nella penisola un livello di congestione delle reti che, riducendo l’accessibilità dei territori, pesa strutturalmente sull’economia nazionale». Dallo studio emerge che dal punto di vista dell’accessibilità di individui e merci «il confronto con i principali competitor europei, in primis la Germania, è impietoso. Con i livelli di accessibilità tedeschi, il nostro Pil nel 2012 sarebbe stato più elevato di 20 miliardi (+1,3% rispetto al dato effettivo). Se il nostro Paese avesse messo in campo, nel periodo 2001-2012, politiche di miglioramento dell’accessibilità tali da allinearlo ai livelli della Germania, l’incremento del Pil italiano sarebbe, pertanto, stato complessivamente pari a 120 miliardi».