Dl ristori: Lauro (Unimpresa), misure non risolvono crisi liquidità aziende

«I ristori promessi, ammesso e non concesso che fossero stavolta tempestivi, non risolveranno la crisi di liquidità delle aziende; l’inevitabile lockdown, totale e generalizzato, ci consegnerà un Natale dell’angoscia e del timore nel futuro. In ogni caso, le misure varate, pur distruggendo definitivamente interi comparti economici, non freneranno l’epidemia». Lo dichiara il segretario generale di Unimpresa,…

Il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte (fonte: governo.it)

Dpcm: Lauro (Unimpresa), Conte nasconde verità su errori primavera

«Anche la dodicesima comparsata televisiva di ieri del presidente del consiglio Conte per illustrare, nei dettagli, il nuovo decreto antivirus, meglio definibile come il dodicesimo bollettino della “disfatta governativa” e della “deriva del nostro paese,” ha confermato la totale mancanza di una strategia di fondo di questo esecutivo e l’assenza assoluta di un discorso di…

Covid: Lauro (Unimpresa), da Gualtieri solo chiacchiere su ristori per imprese

«L’immaginifico ministro Gualtieri, dopo aver curato e rilanciato, a chiacchiere, la ripresa economica, promette solennemente il ristoro dei danni alle imprese, colpite dalle nuove misure, che sarà inviato sui conti correnti entro il prossimo 15 novembre, senza precisare in cosa consista questo cosiddetto ristoro, la sua natura e la sua entità». Lo dichiara il segretario…

Covid: Lauro (Unimpresa), governo presuntuoso non impara da errori

L’intervento del segretario generale dell’associazione durante il comitato di presidenza: «Nell’attività dell’esecutivo hanno prevalso l’improvvisazione e l’arroganza» «Hanno prevalso, in questi drammatici dieci mesi, nell’attività dell’esecutivo, non soltanto l’incapacità, l’improvvisazione e una illusoria autoesaltazione, ma la presunzione, l’arroganza e il non ascolto delle proposte e dei suggerimenti offerti, puntualmente, dai tecnici e dal mondo del…

Mes: Lauro (Unimpresa), no di Conte con motivazioni gravi e avventate

«Il momento clou dell’ennesima esibizione televisiva del premier, che passerà alla storia politico-istituzionale, riguarda le motivazioni addotte per il definitivo respingimento del Mes, dopo le dichiarazioni tentennanti e possibilistiche delle scorse settimane. Motivazioni, a ben vedere, che non solo costituiscono un affronto al Pd, ma sono oggettivamente gravi e avventate, alla luce anche delle difficoltà…