Home Pubblicazioni Orme nella neve

Orme nella neve

Condividi

Autore: Paolo Longobardi
Titolo: Orme nella neve
Formato: 170×240
Pagine: 144
Anno: 2011
Editore: Giannini
Prezzo: gratuito per gli associati Unimpresa

I contributi raccolti nel volume “Orme nella neve” rispecchiano l’impianto originario di interventi, lettere, relazioni che nel loro insieme rappresentano una sorta di ideale cammino intrapreso da Paolo Longobardi nell’irto percorso tracciato dalla crisi internazionale.
I numerosi saggi, come “passi nella neve”, abbracciano l’intero sviluppo dell’attuale dibattito sul declino del nostro Paese e sulle istanze di riscatto, nelle parti che lo compongono, muovendosi da prospettive diverse, senza tuttavia pretesa di completezza.
A partire dall’appello rivolto al Presidente della Repubblica On. Giorgio Napolitano, con cui si apre il volume, vengono riproposte, in rapida sequenza, riflessioni, analisi e studi su alcune tematiche di stringente attualità, suddivise in tre parti, nel tentativo di anticipare, capire e affrontare i grandi e rapidissimi mutamenti dell’economia italiana.
Nella prima sezione, si affrontano i temi del dissesto finanziario-economico e delle politiche di uscita dalla crisi, della riforma del fisco e dell’abolizione dell’Irap, della stretta creditizia per le Pmi e del progetto, mai realizzato, della Banca del Mezzogiorno. A seguire, nella seconda parte, assumono rilievo la questione delle relazioni sindacali, il “Codice Marchionne”, il caso Fincantieri.
A chiudere, l’ultima parte dell’opera è dedicata alla riproposizione di relazioni e interventi che nel corso del 2011 hanno contraddistinto l’attività dell’Autore, attraverso la partecipazione a importanti momenti di confronto e di approfondimento, in occasione di convegni, seminari, tavole rotonde.
Il testo, con ampiezza di orizzonti, rappresenta perciò uno strumento efficace per conoscere lo stato dell’arte del nostro sistema economico.
Si rivela prezioso anche dal punto di vista storico ricostruttivo riguardo alle principali vicende finanziarie, economiche e politiche dell’ultimo anno.
Il peso dei problemi di fondo non risolti, delle contraddizioni non superate, di squilibri e tensioni persistenti nel tessuto economico e sociale, sono ancora aspetti di stringente attualità, utili per raccontare l’Italia della contingenza, delle piccole e medie imprese, dei buoni propositi, delle tante delusioni e della volontà di reagire ad ogni costo.
La raccolta si propone anche come interessante opportunità di approfondimento e di integrazione di tematiche che sono solo apparentemente lontane, ma che, invece, possono trovare nella formazione degli imprenditori, dei politici, della classe dirigente, dei giovani una creativa ed armonica ricomposizione e integrazione.