Home Comunicati stampa Imu. Longobardi, trovare compromesso con super detrazione prima casa

Imu. Longobardi, trovare compromesso con super detrazione prima casa

Condividi
casa-risparmio
casa-risparmio “La soluzione per l’Imu è a portata di mano: una super detrazione per le abitazioni principali molto alta, tra i 500 e gli 800 euro, anche come forma di compromesso tra le forze politiche della maggioranza parlamentare”. Così il presidente di Unimpresa, Paolo Longobardi, interviene nel dibattito in corso circa le ipotesi di slittamento della prima rata Imu relativa sulle abitazioni principali. “L’imposta sulla casa, nella forma reintrodotta lo scorso anno dal Governo, è stata uno degli elementi che hanno aggravato la crisi e hanno frenato l’avvio della ripresa. Le famiglie sono state costrette a un salasso senza pari e i profumi sono consequenzialmente sprofondati” osserva Longobardi.
Secondo il presidente di Unimpresa “è quindi giusto che il nuovo Esecutivo abbia proposto di ripensa questa forma di tassazione immobiliare. Serve, tuttavia, una soluzione equa sia per le esigenze di gettito sia per quelle di equilibrio sociale oltre che di rispetto della progressività della tassazione, principio sancito dalla Costituzione. Vanno fatte le opportune verifiche: tuttavia è abbastanza chiaro che l’introduzione di una detrazione particolarmente elevata possa consentire di esentare dal versamento dell’imposta la quasi totalità delle famiglie, lasciando invece obbligati al pagamento i proprietari di case particolarmente pregiate verosimilmente in possesso di contribuenti con redditi non bassi”.

Ufficio Stampa Unimpresa
a cura di Ago Press
Contatti Luigi D’Alise
Tel. 0818074254
Mob. 3351851384
Mail unimpresa@agopress.it
Web www.unimpresa.it