Home Organismi I liberali tedeschi “vedono” l’Italia fuori dall’euro

I liberali tedeschi “vedono” l’Italia fuori dall’euro

Condividi

Rainer Bruederle, presidente del gruppo parlamentare dei Liberali dell’Fdp, ritiene possibile un’uscita dell’Italia dall’euro a causa della crisi politica ed economica nel Paese. Parlando a una trasmissione della tv tedesca ‘Zdf’, Bruederle ha affermato che l’Italia «potrebbe uscire» da Eurolandia. Il Paese deve decidere se si vuole adeguare alla moneta unica, ha affermato Bruderle, che si è detto convinto che «abbiamo bisogno dell’euro come strumento di uno sviluppo economico», ma questo «non significa necessariamente che debbano farvi parte tutti quelli che ci sono oggi». Le regole del gioco devono essere rispettate, ha aggiunto Bruederle, per il quale l’alternativa a un’uscita dall’euro è che l’Italia prenda «misure drastiche». Il problema fondamentale del Paese, secondo l’ex ministro tedesco, è la mancanza di competitività, l’assenza di azione da parte del Governo e i ritardi nelle riforme. Secondo Bruederle, vi è «sfiducia nel modo in cui viene condotta la politica in Italia».