Home Organismi Crolla Mps a piazza Affari

Crolla Mps a piazza Affari

Condividi

Mps è di nuovo stata congelata in borsa dopo essere brevemente tornata agli scambi ed essere arrivata a perdere, in fase di contrattazione, poco più del 10%. Mps ha chiuso il 2012 con una perdita netta di 3,17 miliardi di euro, dopo svalutazioni per circa 1,6 miliardi, di cui 1,5 miliardi per avviamenti e circa 110 milioni su intangibili. I francesi attaccano Rocca Salimbeni. C’è anche un taglio shock di Exane, broker di Bnp Paribas, che probabilmente pesa sull’andamento di Mps a piazza Affari. Dopo la perdita di 3,17 miliardi annunciata dal gruppo senese gli analisti francesi hanno tagliato del 44% il target price sul titolo, abbassato a 0,1 euro, reiterando il giudizio ‘underperform’. Secondo Exane Mps non sarà in grado di liberarsi del supporto dello Stato, verso cui è debitore per 3,9 miliardi, prima del 2019 e di conseguenza non potrà pagare dividendi fino a quella data.