Home Organismi Censimento, in Italia 59,4 milioni di persone

Censimento, in Italia 59,4 milioni di persone

Condividi

Al 9 ottobre 2011, data di riferimento del 15mo Censimento, la popolazione residente in Italia ammontava a 59.433.744 unità. Rispetto al 2001 – comunica l’Istat – quando si contarono 56.995.744 residenti, l’incremento è del 4,3%, da attribuire esclusivamente alla componente straniera. Infatti, nel decennio intercensuario la popolazione di cittadinanza italiana è diminuita di oltre 250 mila individui (-0,5%), mentre quella straniera è aumentata di 2.694.256 unità. In Italia gli uomini sono 28.745.507 e le donne 30.688.237, mentre in termini di popolazione, i cinque comuni più grandi d’Italia sono: Roma (2.617.175 residenti), Milano (1.242.123), Napoli (962.003), Torino (872.367) e Palermo (657.561). Nel corso dell’ultimo decennio – rileva l’Istat – la popolazione straniera residente in Italia è triplicata, passando da 1.334.889 a 4.029.145, con una crescita pari al 201,8%. Due stranieri su tre risiedono nel Nord (35,4% nell’Italia Nord-Occidentale e 27,1% nel Nord-Est), il 24,0% nel Centro e solo il 13,5% vive nel Mezzogiorno.