La lente di Moody’s sulla città di Napoli

L’agenzia Moody’s ha annunciato di avere messo sotto osservazione il rating Ba1 della città di Napoli in vista di un possibile downgrade. All’origine della decisione i dubbi sulla posizione finanziaria di Napoli alla luce delle recenti rivelazioni su mancati introiti a rischio per un valore di 430 milioni di euro: una somma che, sottolinea Moody’s,…

Lavoro, frenano le retribuzioni

Quasi 4 milioni in attesa di rinnovo di contratto. Le retribuzioni contrattuali orarie a settembre frenano, salendo solo dell’1,4% su base annua, dal +1,6% di agosto, mentre su base mensile restano quasi ferme, crescendo dello 0,1%. Lo rileva l’Istat. Il dato tendenziale rimane sotto al livello d’inflazione annuo dello stesso mese (+3,2%), con un divario…

In Grecia scioperano bancari e avvocati

Le banche in tutta Grecia restano chiuse oggi per lo sciopero di 24 ore proclamato dal sindacato dei lavoratori del settore (Otoe) in segno di protesta contro la decisione del governo di incorporare l’Ente previdenziale dei dipendenti bancari nel nuovo Ente nazionale per la Prestazione di Servizi Sanitari (Eopyy). Anche gli avvocati di Atene, su…

Spread in calo a 320 punti

Mattinata in calo per lo spread bund-btp che scende a 320 punti, dai 328 della chiusura di ieri. Il rendimento dei nostri titoli a dieci anni passa così al 4,80%. In discesa anche il differenziale dei Bonos spagnoli che torna sotto quota 400 a 392 punti (-9 sulla chiusura di ieri).

Rialzi contenuti per le borse europee

Borse europee poco mosse nei primi scambi. Milano, dopo una partenza in calo, è in positivo (Ftse Mib +0,2%) con Luxottica (+1,75%) e Ferragamo (+1,45%) in evidenza. Rialzi contenuti anche per Madrid, Londra, Parigi e Francoforte. Moodys ha abbassato le prospettive di Santander (il cui utile è sceso del 66%) e Bbva confermando i rating…

Nuovo record per il debito pubblico italiano

Nuovo record per il debito pubblico italiano, che nel secondo trimestre del 2012 è schizzato al 126,1% del Pil. Sono i dati resi noti da Eurostat. Nel primo trimestre aveva già raggiunto il picco di 123,7%, il più alto dal ’95 quando era al 120,9%. L’Italia si conferma seconda solo alla Grecia, il cui debito…

Grilli: incassi lotta a evasione in linea col 2011

Pareggio nel 2013 difficile ma possibile. «Nel periodo gennaio-settembre gli incassi sono in linea con l’analogo periodo 2011, malgrado il momento di forte crisi economica». Lo ha segnalato il ministro dell’Economia Vittorio Grilli, parlando all’inaugurazione dell’anno di studi della Scuola di Polizia tributaria della lotta all’evasione fiscale e ricordando che nel 2009 sono stati incassati…

Boom di entrate fiscali per l’Italia

Italia al top nell’area Ocse per le entrate fiscali. Mentre la media si attesta al 34% del Pil nel 2011, in Italia è di circa nove punti percentuali in più, al 42,9%, secondo il rapporto annuale dell’organizzazione parigina. Davanti all’Italia ci sono solo il Belgio in terza posizione, la Francia e la Danimarca.  Il rapporto…