Home Organismi Banche e imprese chiedono lo sblocco immediato dei debiti della Pa. Abi...

Banche e imprese chiedono lo sblocco immediato dei debiti della Pa. Abi propone la compensazione fiscale. Squinzi: il pagamento vale 250mila posti di lavoro

Condividi

Il governo «può e deve» risolvere la questione con un «decreto facilissimo, di una riga e mezzo, che preveda la possibilità di compensare i crediti e debiti» che aziende e privati hanno verso la P.A. Lo afferma il presidente dell’Abi Antonio Patuelli secondo cui «a vigilare sarebbe così l’Agenzia delle Entrate» e si «eviterebbero macchinosità». Infatti, secondo Patuelli «se io ho un credito di 10 verso lo Stato ma devo pagare 50 di Iva o altre tasse» si «potrebbe portarli a deduzione». Secondo il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi (Sole24Ore), il pagamento vale 250mila posti di lavoro.