Home Organismi Telecom soffre a piazza Affari dopo lo stop alle trattative con H3G

Telecom soffre a piazza Affari dopo lo stop alle trattative con H3G

Condividi

Telecom cede il 2,36% a Piazza Affari dopo lo stop delle trattative com H3G per una possibile integrazione di 3 Italia, .decisione comunicata ieri a valle del cda. Il titolo al momento tratta a 0,5175 euro, ben lontano dal valore a cui Telco, la holding che controlla il 22,45% della società tlc, ha in carico le azioni, ovvero 1,2 euro. Telco potrebbe avere vita breve: il socio Mediobanca (11,62%) ha già comunicato l’intenzione di uscire dal patto a settembre, mentre le mosse di Intesa Sanpaolo (11,62%), Generali (30,58%) e Telefonica (46,18%) sono ancora un’incognita. Se la holding venisse sciolta, assegnando a ogni azionista la rispettiva quota di debito, pari complessivamente a 2,8 miliardi, l’azionariato di Telecom vedrebbe Mediobanca e Intesa al 2,6%, Telefonica al 10,46% e Generali al 6,86%. Secondo Il Messaggero, il nulla di fatto tra Telecom e H3G è da imputare soprattutto a una differenza di circa un miliardo di euro nelle valutazioni.