Home Organismi Sul tavolo del G8 irlandese fisco e trasparenza

Sul tavolo del G8 irlandese fisco e trasparenza

Condividi

Due ‘T’ Costituiscono l’alfa e l’omega dell’azione del G8 per accelerare decisioni internazionali sul contrasto dell’evasione e dell’elusione fiscale: ‘tax and trasparency’. Fisco e trasparenza: cioè scambio automatico delle informazioni fiscali generalizzato, controlli sugli aggiramenti delle legislazioni nazionali attraverso vincoli alle società multinazionali e agli Stati per assicurare la circolazione dei dati sui pagamenti al fisco (dove e quanto), sui profitti realizzati (dove e quanto), sulla proprietà delle imprese. È questo l’impegno del G8: si tratterà di vedere come questi principi saranno definiti nel comunicato finale al quale stanno ancora lavorando gli ‘sherpà. David Cameron cerca di dare un impulso politico in vista della prossima riunione del G20, dopo aver ottenuto dai dieci paradisi fiscali nei territori d’olremare britannici l’impegno ad aderire alla convenzione multilaterale sullo scambio di informazioni fiscali (Ocse).