Home Comunicati stampa Pil. Longobardi, dati Bankitalia preoccupano, Governo deve reagire

Pil. Longobardi, dati Bankitalia preoccupano, Governo deve reagire

Condividi
Paolo Longobardi

paolo-longobardi298237409“I dati della Banca d’Italia diffusi oggi, soprattutto quelli sul Pil, sono da allarme rosso, preoccupano tutte le nostre imprese e dovrebbero mettere il Governo di Enrico Letta nella condizione di reagire”. Così il presidente di Unimpresa, Paolo Longobardi, commenta il bollettino economico della Banca d’Italia. “Ancora una volta – aggiunge il presidente di Unimpresa – quello della Banca d’Italia è un terribile bollettino di guerra. Ci aspettiamo una forte presa di posizione da parte dell’esecutivo e delle forze politiche che compongono la maggioranza parlamentare. Mentre si discute della riforma elettorale, certamente importante per assicurare in futuro governi stabili in Italia, non si possono mettere da parte le emergenze dettate dalla crisi economica”.
Secondo Longobardi “la recessione potrebbe tornare a colpire, sempre che l’uscita dal tunnel sia vicina, e perciò sono indispensabili misure shock, capaci di rimettere le nostre imprese, specie quelle più piccole, nelle condizioni di tornare a crescere”.

Ufficio Stampa Unimpresa
a cura dell’Ago Press
Contatti Luigi D’Alise
Tel. 0818074254
Mob. 3351851384
Mail unimpresa@agopress.it
Web www.unimpresa.it