Home Organismi Le banche d’affari si bevono Campari

Le banche d’affari si bevono Campari

Condividi

Campari in controtendenza dopo i giudizi critici di due banche d’affari: i titoli della società di alcolici arretrano dello 0,45%, attestandosi a 5,51 euro. Questa mattina gli analisti di Societè Generale hanno confermato la raccomandazione di vendere («sell») i titoli del gruppo e hanno inoltre ritoccato all’ingiù la valutazione del target di prezzo, da 5,7 euro a 5,2 euro. Sempre oggi hanno ritoccato al ribasso il prezzo obiettivo su Campari anche gli esperti di Barclays, da 5,7 a 5,6 euro.