Home Organismi La Ue studia gli eurobond

La Ue studia gli eurobond

Condividi

La Commissione Ue ha istituito il gruppo di esperti per valutare contenuti, rischi, requisiti legali e conseguenze finanziarie delle iniziative per l’emissione comune di debito nella forma del ‘fondo di redenzione’ e degli ‘eurobill’. Lo ha annunciato il presidente Jose’ Barroso intervenendo stamattina all’Europarlamento riunito a Strasburgo. Il gruppo sara’ guidato a Gertrude Tumpel-Gugerell, ex membro del board Bce, e ne faranno parte la francese Agnes Benassy, il portoghese Vitor Bento, il britannico Graham Bishop, la tedesca Claudia Buch, l’olandese Lex Hoogduin, il polacco Jan Mazak, la spagnola Belen Romana, la lituana Ingrid Simonyte, il finlandese Vesa Vihriala e la svizzera Beatrice Weder di Mauro. La segreteria è affidata al tedesco Clemens Ladenburger. La creazione del gruppo di esperti è legata all’accordo raggiunto con il Parlamento europeo per l’approvazione del ‘two pack’, il pacchetto legislativo che rafforza ulteriormente la govenance economica europea consentendo tra l’altro il controllo preventivo delle finanziarie.