Home Organismi Il nero a quota 272 miliardi

Il nero a quota 272 miliardi

Condividi

Spetta all’Italia il poco invidiabile record fra le economie sviluppate per quanto riguarda le dimensioni del ‘sommersò che nel nostro paese sarebbe pari al 17,4% del Pil per un ammontare di 272 miliardi. . È uno degli elementi presentati da Confcommercio in un convegno a Roma su pressione fiscale ed economia sommersa. Il dato italiano è quasi tre volte superiore a quello del Regno Unito (6,7% del Pil), quattro volte quello della Francia (3,9%) e ben 25 volte più alto dell’Olanda. Inoltre con il 54 % della pressione fiscale effettiva, ovvero in riferimento al Pil emerso, l’Italia ha il record fra le economie sviluppate. Laddove nel mondo prevale la tendenza alla riduzione della pressione il nostro Paese è in controtendenza con un incremento di quella apparente di 2,7 punti di Pil nel 2013 rispetto al 2000. Nello stesso periodo in Svezia il calo è stato di 7,6 punti, di 3,3 punti negli Usa e di 2 punti in Germania.