Home Organismi Altro stabilimento in Cina per Magneti Marelli

Altro stabilimento in Cina per Magneti Marelli

Condividi

Aumenta la sua presenza in Cina la Magneti Marelli, che oggi ha inaugurato una nuova fabbrica nel sud del paese. Dedicata alla produzione di rear lamp (a regime saranno 2,4 milioni) e successivamente front lamp, l’investimento di 30 milioni di euro va a completare una presenza dal 1996 con stabilimenti produttivi e Centri di R&D/Ingegneria a Shanghai, Wuhu, Guangzhou, Hangzhou, Changsha, Changchun e a Hefe. Ma quello inaugurato oggi a Foshan, per l’azienda di Corbetta, è un ulteriore punto di partenza. «Abbiamo l’obiettivo – spiega Eugenio Razelli, Amministratore Delegato di Magneti Marelli – di raddoppiare il fatturato nel giro di due-tre anni, puntando poi alla cifra simbolica del miliardo di Euro di ricavi nel giro di quattro-cinque anni. È un mercato fondamentale per la maggior parte dei nostri clienti che già seguiamo a livello globale, ad esempio in Brasile, in Usa, in Europa: vogliamo seguirli al meglio anche qui e parallelamente supportare i carmakers locali, che vivono una crescita decisa».