Home Organismi Allarme Antitrust: con la crisi i consumatori sono in soggezione delle banche,...

Allarme Antitrust: con la crisi i consumatori sono in soggezione delle banche, aprire mercato rc auto

Condividi

Nel settore bancario c’è «un’elevata asimmetria informativa» afferma il presidente dell’Antitrust Giovanni Pitruzzella e con la crisi si registra «una sorta di ‘soggezione’ dei consumatori rispetto ai professionisti». Il settore, quindi, «costituisce priorità di intervento» per l’Autorità afferma Pitruzzella nella relazione annuale. Dall’Autorità di Piazza Verdi spiegano che c’è ancora molto da fare per la trasparenza dei mezzi di pagamento e la tutela del consumatore da parte delle banche. Un nuovo fronte di intervento dell’Antitrust è quello del controllo delle clausole vessatorie nei rapporti commerciali con i clienti. n molti settori la concorrenza non è ancora soddisfacente e i prezzi salgono. È il caso, secondo l’Antitrust, dell’Rc auto, dove «il premio medio in Italia è più del doppio di quello pagato in Francia e Portogallo, supera quello tedesco dell’80% e quello olandese di quasi il 70%».